Informativa

Il forex trading è un business?

02
Ott
Il forex trading è un business?
Il forex trading è un business?
  • Calogero Boccadutri
  • 0 Views
  • 0 Comment
  • No tags

Chi intendesse guadagnare con il Forex deve prima di tutto capire che la curva di apprendimento dei meccanismi che ne stanno alla base è abbastanza lenta. Serve molto studio, la lettura di diverse guide e la volontà di seguire quotidianamente il mercato, provando prima con un conto demo e poi, solo una volta pienamente consapevoli dei meccanismi e degli strumenti, passare all’investimento di soldi reali.

I guadagni con il Forex sono inevitabilmente soggetti ad alti e bassi, ci saranno periodi di perdita ed altri di guadagno ma, seguendo una strategia volta a fare piccoli introiti giornalieri, sulla lunga distanza, con il Forex, si potrebbe guadagnare. Anche in questo contesto, la capacità di rimanere sobri quando si devono affrontare periodi di perdita, è una qualità indispensabile.

Come sempre, più è elevato il rischio più si può guadagnare con il Forex. Tuttavia va prediletto un approccio scientifico e ragionato, che permetta di guadagnare meno, ma in maggior sicurezza.

La complessità e il successo del mercato Forex è in rapido aumento, così come la crescita dei rischi di frode e di truffa. Molte di queste truffe e frodi sono delle promosse di guadagni facili e di offerte promozionali, fatte anche su internet. I nuovi trader possono cadere preda di queste truffe, magari spinti dalla voglia di guadagnare facilmente denaro. Malgrado queste premesse , sono molti a ritenere che il forex trading è un business.

Alcuni dei modi comuni con cui vengono fatte queste attività fraudolente è quello di promettere cose che non sono assolutamente vere.

Aziende che promettono nessun rischio finanziario. Bisogna sempre stare alla larga da quelle società o da quegli intermediari che pretendono di offrire ai propri clienti delle strategie di negoziazione di valuta che portano nessun rischio finanziario. Qualsiasi mercato finanziario di sorta può essere molto redditizio ma porta con sé un rischio molto elevato di perdita di denaro.
Solo delle buone tecniche di gestione del denaro possono aiutare gli operatori a non perdere denaro, ma questo non significa che non c’è rischio. Poiché il mercato è in continuo cambiamento ed è molto volatile, non possiamo dire che vi sia qualcosa di meno rischioso del mercato Forex.

Chi è principiante deve capire una cosa fondamentale: l’obiettivo del bravo professionista è quello di utilizzare una propria strategia per individuare i punti migliori di uscita ed ingresso nei mercati, e fare scalping anche se necessario.

Per fare questo bisogna :

  • stare molto attenti alle notizie di economia;
  • non snobbare il mercato azionario;
  • fare analisi fondamentale e tecnica;
  • studiare i trend e gli andamenti dei prezzi.

Supponiamo ad esempio di analizzare l’andamento della coppia Euro/Dollaro in un arco temporale sufficientemente ampio.

Cerchiamo una correlazione in modo da indivuare un punto di ingresso rialzista o ribassista e nel caso affermativo possiamo fare un exchange di valuta. Applichiamo poi l’analisi tecnica per vedere se il trend si inverte oppure no.

Ovviamente sono delle considerazioni che vanno intgrate correttamente per creare una “propria” strategia di trading che sia coerente il più possibile non tralasciando altri aspetti fondamentali.

Il Forex trading è un business e va trattato come tale. E, quindi, è necessario dedicarci del tempo. Investi saggiamente il tempo, perché è la cosa più preziosa che hai.

The history of Calogero Boccadutri is a story of determination and hard work